Bonus ristrutturazioni 2019

Le spese sostenute per rendere più sicura la casa come l'installazione di inferriate, recinzioni, parapetti o vetri blindati, rientrano nel bonus fiscale previsto per le ristrutturazioni edilizie, con detrazione fino al 50% in aggiunta all'iva agevolata al 10% applicata su tutte le spese effettaute.

DETRAZIONE 50%
IVA AL 10%

Quali interventi finalizzati alla messa in sicurezza della casa rientrano nel bonus?

  • Installazione, sostituzione e rafforzamento di cancelli, recinzioni murarie;
  • Apposizione e sostituzione di grate sulle finestre;
  • Porte blindate o rinforzate;
  • Apposizione o sostituzione di serrature, lucchetti, catenacci, spioncini;
  • Apposizione di saracinesche;
  • Tapparelle metalliche con bloccaggi;
  • Vetri antisfondamento;
  • Casseforti a muro.

Quali sono le detrazioni?

I Bonus fiscali 2019 (detrazioni IRPEF) validi fino al 31 dicembre 2019 sono:

  • 50% sulle spese sostenute con bonifico bancario o postale dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2019, con un limite massimo di 96.000 euro per singola unità immobiliare.
  • 36% delle somme pagate con bonifico bancario o postale a partire dal 1° gennaio 2020, con il limite di spesa massimo di 48.000 euro per unità immobiliare.

La detrazione viene ripartita in 10 rate annuali di pari importo, a partire dall'anno in cui è stata sostenuta la spesa.

Chi può usufruire della detrazione?

L'agevolazione spetta a chi sostiene la spesa, quindi non soltanto ai proprietari dell'immobile oggetto della ristrutturazione, ma anche a coloro che hanno un diritto relae o di godimento sull'immobile:

  • proprietari o nudi proprietari
  • inquilino
  • comodatario
  • familiare convivente
  • soci di cooperative divise e indivise
  • imprenditori individuali, per gli immobili non classificabili tra i beni strumentali o merce
  • società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice, imprese familiari nelle stesse modalità previste per gli imprenditori individuali.

Cosa è necessario fare per avere diritto al bonus?

Per usufruire della detrazione è necessario pagare le fatture dei lavori con bonifico bancario o postale da cui deve risultare la causale del versamento, il codice fiscale di chi paga, il codice fiscale o partita iva di chi effettua i lavori.

Scarica la guida completa alle Detrazioni Fiscali 2019

Video dell'Agenzia delle Entrate:
Il Bonus Ristrutturazioni valido fino a dicembre 2019

Pensi di poter usufruire del bonus fiscale?
Contattaci per un preventivo personalizzato